Come fare per.. Persona


atti straordinaria amministrazione favore di interdetto o minore sotto tutela
Scheda aggiornata al 08/06/2020
DOVE

Presso il Palazzo di Giustizia - Tribunale - Ufficio Tutele 
6° piano - stanza 42/44/46  - tel 010/5692782
Orario: lunedì – venerdì: ore 9,00 – 13,00

Per accedere occorre prenotare on line https://www.tribunale.genova.it/PrenCancelleria.aspx

Per le informazioni procedurali    è  possibile  rivolgersi  preliminarmente  all’URP – Ufficio Relazioni con il Pubblico -   sito al 3° piano (piano terra) a destra previo appuntamento  http://www.ufficigiudiziarigenova.it/PrenCancelleria.aspx    per  avere spiegazioni e  aiuto nella compilazione della domanda.
L'URP può essere contattato anche via mail urp.genova@giustizia.it o telefonicamente ai numero 010 569  2790 2616 2789

COS'E'

Il Giudice Tutelare autorizza il tutore al compimento di alcuni atti di straordinaria amministrazione (acquisto di beni mobili e immobili, assunzione di obbligazioni, consenso alla cancellazione di ipoteche e svincolo di pegni, accettazione o rinunzie di eredità e donazioni, riscossione di capitali,reimpiego di somme, contrazione di mutui, promuovere giudizi, ecc.) quando esso sia necessario ed utile per il minore sotto tutela*  o per l’interdetto.

* Se entrambi i genitori sono morti o per altre cause non possono esercitare la responsabilità genitoriale, si apre la tutela presso il Tribunale del circondario dove è la sede principale degli affari e interessi del minore.

Per altri atti di straordinaria amministrazione è necessaria invece l'autorizzazione del Tribunale (per vendere: beni immobili, beni mobili, per costituire pegni o ipoteche; procedere a divisioni o promuovere i relativi giudizi, fare compromessi e transazioni o accettare concordati).
Vedi scheda autorizzazione a vendere proprietà di incapace

RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 374 - 375 cod. civ. - 424 cod. civ.

CHI

L’istanza deve essere presentata dal tutore.
E' competente il Giudice Tutelare che ha in carico la tutela.
Occorre allegare a seconda dei casi la documentazione utile, ad esempio:

  • documentazione della somma da riscuotere;
  • eventuale testamento;
  • documentazione sulla passività dell'eredità;
  • perizia asseverata con materiale fotografico descrittivo dell'immobile da acquistare;
  • documentazione delle spese sostenute ed eventualmente da sostenere;
  • atti di causa.
COME

L’istanza deve essere presentata all’ufficio del Giudice Tutelare.

COSTO
  • Esente da contributo unificato

Del provvedimento autorizzativo viene rilasciata copia autentica con pagamento dei relativi diritti. Vedi tabella